15.2 C
Siena
lunedì, Settembre 26, 2022
spot_img

La rubrica “Radici senesi” dalla penna di Marco Falorni

- Advertisement -

Storico, conoscitore delle vicende della Siena del passato, brillante penna del

giornalismo senese. Marco Falorni, svestiti per il nostro giornale on line i panni del

- Advertisement -
Ciaccineria

politico e del presidente del consiglio comunale, entra a far parte della squadra di

sienapost.it curando la rubrica “Radici senesi”. Ogni settimana racconterà un fatto,

una storia, un aneddoto riguardante la Siena che fu ed i personaggi che l’hanno resa

grande.

Il passato ci insegna a capire meglio il presente, da questo assunto nasce la tua

passione per la storia?

E’ vero, la storia è maestra di vita, e molto spesso serve anche ad orientare le scelte

amministrative e politiche. Dirò di più: il mio interesse per la politica locale nasce

proprio dalla grande storia senese. Approfondire questa materia è affascinante e rende

consapevoli di quanto importante sia stato il ruolo di Siena, e quanto saggi siano stati,

quasi sempre, i suoi governanti di turno. Tutto ciò responsabilizza ed invoglia a

cercare di fare qualcosa per mantenere il livello o migliorare ancora la realtà senese,

la sua civiltà e cultura. E per far questo serve la politica, intesa come servizio alla

città e alla comunità.

Come si ricostruiscono i fatti del passato?

Con tutti i mezzi a disposizione: libri, stampa d’epoca, documenti, ed oggi anche con

l’aiuto delle nuove tecnologie di comunicazione. Tutto ciò che si trova, ovviamente, si

cerca di incrociarlo fra fonti diverse o con notizie relative allo stesso periodo o a

personaggi e vicende collegate. Essenziale è riuscire a storicizzare i fatti, a non

leggerli con gli occhi di oggi.

“Radici senesi” sarà un appuntamento settimanale sul sito sienapost, cosa

racconterai nei tuoi scritti?

Vorrei fare una cavalcata attraverso i secoli, solo apparentemente disordinata, con

libertà di spaziare fra fatti e personaggi, spesso minori e poco conosciuti, che tutti

insieme hanno contribuito a creare la grande storia senese, e la forte identità culturale

della nostra comunità.

La nuova rubrica è figlia dei post che in questi anni hai pubblicato sul tuo

profilo social riscuotendo consensi. Questo dimostra quanto interessi riscoprire

da dove veniamo.

Sì, è così, perché noi senesi di oggi siamo il prodotto di ciò che sono stati ed hanno

fatto i nostri predecessori, remoti e vicini. Credo che la conoscenza di tanti episodi a

volte poco noti faccia bene alla consapevolezza di tutti noi cittadini del terzo

millennio, ed aumenti la nostra responsabilità di lasciare ai posteri una città e un

territorio ulteriormente arricchiti dal contributo che tutti potremo dare.

Appuntamento alla prossima settimana con il primo articolo di “Radici senesi”,

In bocca al lupo Marco per questa nuova esperienza, felici di averti con noi.

Grazie Cristiana, grazie per la stimolante possibilità che mi avete offerto.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI