8.5 C
Siena
lunedì, Marzo 4, 2024

Note di Siena, appunti sul campionato

Mens Sana che chiude la prima fase della stagione domenica. Sguardi sul temuto Girone C e attesa per Vittorio Tognazzi

Il XXI turno, penultimo di campionato, della C Unica di Basket ha ufficializzato le nostre ipotesi, fatte la scorsa settimana: EndiAsfalti Pallacanestro Agliana e Romolini Immobiliare Dukes Pallacanestro Sansepolcro completeranno il così detto Girone C che sarà la poule chiamata a definire le migliori quattro che si sfideranno per l’unica promozione in B interregionale. Ora manca solo una partita, questo sabato, per capire definitivamente il nuovo ranking: Sansepolcro-San Vincenzo. Per tutte quelle del Girone C comunque c’è la salvezza in categoria che, giusto ripeterlo, era il traguardo di stagione della Mens Sana.

Qualcuno si ricorda di Osvaldo Bagnoli che portò allo scudetto il Verona, affrontando ogni settimana la comunicazione parlando di come gli scaligeri stavano lottando per salvarsi? E’ un nostro idolo. Non fa male dare valore a ciò che abbiamo, invece di farselo sminuire dalla cupidigia. Anche se qui il pericolo c’è.

- Advertisement -

La Mens Sana partirà isolata in testa nel Girone C con 4p di vantaggio sulla quinta. Che se fosse il Pino Firenze sarebbero addirittura sei perché, oltre i punti, i biancoverdi si portano dietro anche lo scontro diretto a favore. Probabilmente arrivare a 14p rappresenterà la sicurezza dell’accesso ai play off, quindi forse bastano due vittorie al PalaEstra… Anche se tutto ci fa paura di questo Girone A: coach Betti farà bene a riavvolgere il nastro e “mentalizzare” la squadra come fece il rammentato Bagnoli. Mi rincuora che la Società voglia mantenere la frequenza di incontro con Lapo Baglini perché la testa ora è tutto.

Il dott. Lapo Baglini con la Mens Sana per il mental coaching

Costone e Prato sono avversari che negli ultimi anni si sono messi sempre sulla strada dei biancoverdi. E sono diventate le principali pretendenti alla B Interregionale. La spensieratezza di San Vincenzo e la sua batteria di tiratori dalla lunga fanno paura, così come non è da nascondere quanto siano coriacei i biturgensi sul loro campo. Inoltre il girone A è l’unico che abbia qualificato squadre alla “final four” di Coppa Toscana, vinta dal Costone sulla Fides Montevarchi che si è “vendicata” sottraendogli tutti i punti in campionato.

Già, ciao Fides, insieme all’omonima livornese e a Carrara, deve riflettere su un blasone e un roster non onorati. Le quattordici che ci stanno lasciando sono attese da quello che il nostro diggì Caliani definiva a inizio stagione il “peggiore incubo”: otto di loro, otto, non conserveranno la categoria per l’anno prossimo. Le squadre degli attuali gironi verranno mescolate nei gironi D ed E: prime due salve, ultime retrocesse e le altre ai play out.

Le meravigliose Green Tigers

Ma stiamo evitando il discorso: il Costone… Allora dicevamo, sapete che domenica prossima a Palazzo ci saranno i citti delle Contrade? Merendona nell’hospitality per tutti e settorino riservato a bambini e accompagnatori. La Società evidentemente vuole ripetere il pubblico in quattro cifre ottenuto con l’arrivo dei Dragons la volta precedente. Immaginiamo che ci sarà una bella caciara. Forse sarà anche più fragorosa se a Giulia, Asia, Luna e Zoe, le microtifose delle Green Tigers, verrà permesso di prendere la guida del gruppo di contradaioli per insegnar loro i fondamenti del tifo… Chissà?

Dicevamo del Costone, allora… Sapete chi è Tommaso Cannoni? E’ un dotatissimo dottore in economia di Firenze che ha già scritto studi e pubblicazioni sull’etica aziendale. Questa settimana la Mens Sana ha ufficializzato con tanto di foto la collaborazione iniziata a settembre con la CCE Partners per l’Impresa, azienda di cui è socio dirigente assieme a un molto capace ex amministratore di una delle “Mensane” precedenti. Nel comunicato diffuso, il Presidente Frati ha specificato che non si tratta di sola gestione contabile, ma anche di un accompagnamento qualificato allo sviluppo di un’organizzazione aziendale quale vuole essere la biancoverde per affrontare in futuro più ambiziosi traguardi.

Tommaso Cannoni della Cce Partners per l’Impresa e il diggì Riccardo Caliani

Ovvia il Costone… Quest’anno i calendari ci hanno separato secondo una logica per la quale la Fip toscana non potendo accontentare tutti, ha scientemente scontentato tutti. Ora però ci sta di vedere da qui alla fine, due, quattro, forse anche più, incontri fra biancoverdi e gialloverdi, quindi perché parlarne ora? Ci sarà tempo. E poi di cosa parlare? Del fatto che vedere i filmati dei suoi giocatori fa più paura che leggerne le caratteristiche? Che Nasello sguiscia nelle difese e della decina di cose tecniche che fanno i giocatori di basket lui ne sa fare almeno nove? Che è stata ravvisata la presenza di un certo Tony sulle chat biancoverdi? No, via ragazzi, non c’è proprio nulla da dire. Pensiamo piuttosto a Vittorio (foto copertina), GRANDE VITTORIO, che va rimesso in palla nei prossimi dieci giorni.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ULTIMI ARTICOLI