19.9 C
Siena
lunedì, Settembre 26, 2022
spot_img

Candidati al Governo portate Siena da Draghi

- Advertisement -

Il tema di Banca Mps viene agitato da tutti i candidati in questa campagna elettorale per le Suppletive. Ma il 3-4 ottobre a chi porterà voti? Chi avvantaggerà in modo tale da fargli contendere il seggio alla Camera lasciato libero da Pier Carlo Padoan?

Ai candidati dei partiti attualmente al Governo? Difficile. Perché comunque vada, se ci sarà l’accordo con UniCredit, sarà un compromesso che lascerà sicuramente problemi e scontenti nei confronti del Governo; se l’accordo non ci sarà il tema sarà soltanto rinviato e i problemi resteranno tutti.

- Advertisement -
Ciaccineria

Nell’un caso o nell’altro le forze politiche di governo e i loro candidati – Pd da un lato e centrodestra dall’altro (importa poco che quest’ultimo si alterni tra FdI-opposizione e Lega/FI-maggioranza) ne ricaveranno ben poco. Non potranno essere distinti più di tanto dal Governo e neppure promettere mari e monti per il futuro.

Ai candidati delle forze minori, invece e probabilmente, il tema del Monte dei Paschi funzionerà davvero. Svincolati da obblighi politici stringenti – e di trovare davvero soluzioni pratiche spendibili –, oltre che liberi da vincoli del passato, potranno intervenire a tutto campo.

Sarà soltanto un lavoro di testimonianza… ma poco importa. Non sappiano quanto Elena Golini, candidata di Potere al Popolo, riterrà la finanza nelle sue corde, ma sicuramente, l’ultimo arrivato nella corsa, l’immarcescibile Mauro Aurigi, schierato da Italexit del senatore Gianluigi Paragone, tuonerà tutto quel che ha a disposizione. Come peraltro fa dagli anni Novanta.

Prove tecniche per la futura campagna elettorale generale. Di certo, avranno il merito di alimentare qualche polemica in più e probabilmente di portare al voto qualche elettore in più.

Non è poco di questi tempi dove colpevole il periodo estivo, l’interesse per le Elezioni Suppletive sembra poco più alto dello zero. Resta il fatto comunque che alla fine lo scontro vero sarà tra Enrico Letta e Tommaso Marrocchesi Marzi.

Come si dice… vinca il migliore, ma tutti e due, ci pare, sul tema della banca qualche aggiustamento lo dovranno fare con l’arrivo dei nuovi competitors… Qualcuno l’ha detto, anche da queste colonne, “andate da Draghi”.  E, aggiungiamo noi, portateci anche il Sindaco, i Presidenti di Regione e Provincia. E magari se almeno un Sottosegretario incontrasse i Sindacati non sarebbe male.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI