21.7 C
Siena
giovedì, Giugno 20, 2024

Attenti alle malattie che portano zanzare e pappataci

La Regione Toscana attiva i suoi presidi per favorire la prevenzione dagli insetti

Zanzare tigre, zanzare comuni, pappataci e altri insetti, come le zecche ad esempio, possono trasmettere malattie: anche gravi. Per questo la Regione Toscana invita ad attivare e potenziare interventi di prevenzione.

Un gioco di squadra: alcune azioni dovranno infatti essere messe in atto dai Comuni, come le disinfestazioni, utilizzando prodotti a basso impatto ambientale ma efficaci. Anche i cittadini possono però dare il loro contributo, con poche e semplici attenzioni nei comportamenti quotidiani per tenere sotto controllo il proliferare di insetti che possono trasmettere virus e infezioni anche all’uomo. 

- Advertisement -

Come? Eliminando ad esempio i sottovasi o comunque il ristagno di acqua al loro interno, coprendo le cisterne e tutti i contenitori dove si raccoglie l’acqua piovana, tenendo pulite fontane e vasche introducendovi magari pesci rossi che si cibano delle larve della zanzara tigre, non lasciando gli annaffiatoi e i secchi con l’apertura rivolta verso l’alto. 

Altri accorgimenti riguardano abbeveratoi e ciotole degli animali o le piscine gonfiabili: da svuotare ogni due o tre giorni. Anche tenere l’erba bassa in giardino e le siepi curate aiuta, come pure evitare ostruzioni e quindi ristagno di acqua nelle grondaie.  L’ultimo consiglio riguarda la pulizia dei tombini, da trattare con prodotti larvicidi biologici e coprendoli poi con una rete zanzariera.  

Tutto ciò serve per tenere sotto controllo il proliferare degli insetti. Per evitare invece di essere punti l’accortezza è quella di indossare indumenti lunghi e chiari, usare repellenti o soggiornare in luoghi provvisti di zanzariere e aria condizionata.

 Nel caso di viaggi all’estero la Regione invita a consultare il sito del Ministero degli esteri, www.viaggiaresicuri.it, per informarsi sulla presenza di eventuali malattie trasmesse da animali  e far riferimento al centro di medicina dei viaggi della Asl per eventuali vaccini o profilassi. 

Sul sito della Regione all’indirizzo www.regione.toscana.it/punture-da-zanzare-o-altri-vettori sono disponibili ulteriori informazioni sulle malattie che possono essere trasmesse da insetti e le raccomandazioni di cui tenere conto. Sempre la Regione ha realizzato materiale informativo inviato alle amministrazione comunali per una loro capillare diffusione.

Nella foto il nostro amico Luca Gentili, titolare della rubrica “AndataeRitorno” su SienaPost che ha di recente avuto a che fare con gli insetti d’Australia

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ULTIMI ARTICOLI