24.5 C
Siena
lunedì, Maggio 27, 2024

Guidare il cambiamento verso una economia energeticamente sostenibile

Intervista a Stefano Corti, Vice Direttore Generale di Alba Leasing, sul ruolo del leasing nella transizione energetica nel settore industriale

Le sfide e le opportunità del passaggio verso un futuro energetico più verde e sostenibile. Su questo tema Stefano Corti, Vice Direttore Generale di Alba Leasing, ha espresso una prospettiva chiara nel workshop “Transizione energetica nel settore industriale: autoproduzione da fonti rinnovabili ed interventi di efficientamento energetico”, organizzato dal Gruppo Hera in occasione della Fiera Key Energy 2024. Questo evento ha rappresentato un’occasione preziosa per esaminare da vicino le dinamiche della trasformazione energetica, con un’attenzione particolare alle nuove normative del settore e alle politiche di incentivo per gli investimenti, l’autoproduzione e l’efficientamento energetico delle aziende. Nel corso del convegno, Stefano Corti ha sottolineato l’impegno di Alba Leasing nel supportare le imprese in questo percorso cruciale e ha evidenziato l’importanza della personalizzazione delle soluzioni finanziarie, il ruolo fondamentale del sistema del credito e l’integrazione dei criteri ESG nelle operazioni aziendali. Le sue riflessioni offrono uno sguardo approfondito su come le aziende possono adattarsi con successo al cambiamento verso un’economia energetica più sostenibile.

Quale è il ruolo del credito nella transizione verso fonti energetiche sostenibili, e il leasing come contribuisce a questo processo?
Il sistema del credito riveste un ruolo di fondamentale importanza nella transizione verso fonti energetiche sostenibili, fornendo le necessarie risorse finanziarie che accompagnano il sistema produttivo italiano durante questo cruciale passaggio, dalla dipendenza dalle energie ad alto contenuto carbonico a fonti più sostenibili. In questo contesto, il leasing gioca un ruolo significativo. Il leasing, come noto, rappresenta uno strumento finanziario finalizzato a facilitare gli investimenti mettendo a disposizione delle imprese i beni necessari alla crescita, allo sviluppo ed al miglioramento della competitività aziendale. Questi beni possono includere immobili, attrezzature strumentali, veicoli commerciali e industriali. In particolare, il leasing può favorire l’adozione di tecnologie e infrastrutture più sostenibili, consentendo alle imprese di migliorare l’efficienza energetica e di adottare pratiche più rispettose dell’ambiente. Pertanto, il leasing rappresenta un importante strumento nel processo di transizione verso un’economia basata su fonti energetiche più pulite e sostenibili.

- Advertisement -

Il settore delle energie rinnovabili è davvero importante per le società di leasing?
Indubbiamente, il settore delle energie rinnovabili riveste un’importanza sempre più rilevante per le società di leasing, come dimostrano chiaramente i dati. A livello nazionale, nel 2018 e nel 2019, questo settore generava uno stipulato di circa 80 milioni di euro all’anno. Dopo un periodo di rallentamento dovuto alla pandemia di Covid-19, nel 2023 il leasing energetico ha registrato una notevole crescita, raggiungendo i 235 milioni di euro di stipulato, con un incremento del 118% rispetto all’anno precedente. In questo contesto, ha fatto la sua parte Alba, che si è collocata al secondo posto tra le società di leasing nel comparto energetico, con una quota di mercato del 18%, finanziando una vasta gamma di progetti, tra cui impianti fotovoltaici, parchi eolici, impianti a biomasse e di co/trigenerazione, sia attraverso il leasing finanziario che operativo. Le prospettive per il 2024 sono certamente ambiziose: con un aumento previsto del PIL di circa lo 0,6% e del settore del leasing in generale del 3,5%, le stime relative al segmento delle energie rinnovabili prevedono un tasso di crescita del 50%, portando lo stipulato complessivo nel settore a raggiungere nel 2024 i 400 milioni di euro. Questi dati evidenziano chiaramente l’importanza crescente che il settore delle energie rinnovabili riveste per le società di leasing ed il ruolo centrale che tale forma di finanziamento assume nei piani di sviluppo del Sistema Impresa.

Ma perché per il sistema produttivo è così importante una gestione efficacie della transizione
Affrontare con efficacia ed efficienza la questione della transizione energetica è certamente importante e non soltanto per quelle ragioni che possono apparire le più intuitive e cioè per il valore sociale, sia ambientale che economico – più investimenti, più occupazione, più reddito – che deriva da una crescita economica sostenibile. Un rapido trasferimento verso fonti energetiche rinnovabili, infatti, consentirebbe un migliore controllo e mitigazione di quello che è definito il “rischio climatico.” Il Climate Risk è ormai strutturalmente integrato nei nostri sistemi di Risk Management, al pari di altri fattori tradizionali come il rischio di tasso e il rischio di liquidità. Quando parliamo di rischio climatico, infatti, non ci riferiamo solo al rischio “fisico”, quello legato a eventi idrogeologici, che per noi, nel settore del leasing, sono particolarmente rilevanti dato che finanziamo beni tangibili, ma anche e soprattutto ai rischi legati all’approvvigionamento e al costo dell’energia, fattori che possono avere un impatto significativo sul bilancio dei nostri clienti e mettere in discussione la loro capacità di gestire il debito e competere sul mercato. Pertanto, affrontare il rischio climatico è diventato una parte essenziale delle decisioni strategiche aziendali, in quanto centrale nella capacità delle imprese di poter competere nei rispettivi mercati.

Qual è l’approccio di Alba Leasing alla sostenibilità e come viene integrato nelle operazioni aziendali, incluso il processo di valutazione ESG dei clienti e la sua importanza nel rating creditizio?
L’approccio di Alba Leasing alla sostenibilità è sicuramente strutturale, orientato alle policy di Governance della Società. Sono già diversi anni che redigiamo insieme al Bilancio anche la DNF (2018) e abbiamo ripensato la governance inserendo tra gli Organi collegiali societari anche un Comitato di Sostenibilità, il cui compito è quello di supportare il CdA relativamente alle tematiche ESG. Siamo intervenuti anche sulle infrastrutture informative aziendali, in modo da assicurare una tracciatura precisa delle operazioni in linea con gli obiettivi dell’Accordo di Parigi, per noi canale preferenziale per quanto concerne l’approvvigionamento di funding. Le dinamiche ESG hanno ovviamente anche influenzato il nostro approccio al mercato e le relazioni con i nostri stakeholder. La conoscenza circa la sensibilità Ambientale e Sociale dei nostri clienti è diventata elemento cruciale nei nostri processi di valutazione del credito. Oltre al tradizionale rating creditizio, attribuiamo importanza al rating ESG, e non è irrealistico pensare che, in un prossimo futuro, il processo di valutazione diventerà più sofisticato, con modelli che prevedranno una fusione dei due rating per una valutazione creditizia più completa e accurata. Questo approccio integra la sostenibilità in ogni aspetto delle nostre operazioni aziendali, garantendo un’impronta sostenibile nel nostro modo di fare affari e nella gestione del rischio.

Ritornando alla responsabilità nel settore a seguire e supportare le aziende in questo percorso virtuoso di competitività che è appunto il percorso della transizione energetica, come si impegna Alba Leasing nell’assistere i propri clienti?
La nostra filosofia di customer centricity è alla base del nostro approccio nel supportare le aziende durante il processo di transizione energetica. In estrema sintesi, il nostro modello prevede di mettere il cliente idealmente al centro di un ecosistema di competenze /tecniche e finanziarie che, partendo dall’analisi delle esigenze e delle caratteristiche specifiche dell’azienda, sia soggettive che oggettive, garantiscano le migliori soluzioni – sia creditizie che tecnico-progettuali. Collaboriamo con fornitori convenzionati e centri studi di Università che, sulla base di specifici parametri del cliente, sviluppano proposte personalizzate attraverso un approccio consulenziale a 360 gradi. Questo ci consente di presentare ai nostri clienti soluzioni su misura che massimizzano il rapporto costo-rendimento, garantendo un progetto finanziato tramite un sistema del credito adeguato alle loro esigenze e obiettivi specifici. In questo modo, ci impegniamo attivamente ad assistere i nostri clienti nel loro percorso verso la competitività attraverso la transizione energetica, offrendo un supporto su misura che rispecchi le loro reali necessità e obiettivi.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ULTIMI ARTICOLI