9.2 C
Siena
sabato, Aprile 20, 2024

Il volo infinito di Eva

Eva Giorgini, giovane senese tartuchina, nata il 27 aprile del 1999, ha fatto della sua passione, un lavoro.

Ha sempre amato viaggiare per scoprire il mondo e fin da piccola, grazie alla famiglia e alle origini in Inghilterra da cui proviene, è riuscita a farlo.

- Advertisement -

“Mi sono buttata, ma avevo timore. Mi rendo conto che non lo farebbero tutti ma non ero disposta a vivere con i rimpianti” racconta Eva

Su ig: evagrace__

La giovane nonostante la paura di lasciare Siena, la famiglia, gli amici e di stravolgere completamente la propria vita, ha deciso di intraprendere un percorso per entrare a far parte dell’equipaggio di volo in una delle compagnie aeree più grandi al mondo, l’Emirates, ricoprendo il ruolo di Hostess e riuscendo così a far conciliare il lavoro, con la sua più grande passione, il viaggio.

Ha deciso di punto in bianco di lasciare tutto e di partire per un viaggio infinito, che cambia meta costantemente.

Nel marzo del 2022 invia il curriculum alla compagnia e dopo una serie di colloqui virtuali, in presenza, visite mediche e vaccini, viene selezionata.

Aeroporto Dubai

Il 25 maggio è il giorno della partenza e lo ricorda come un turbine di emozioni contrastanti. Non era il solito viaggio.

Ha seguito per due mesi i corsi di formazione negli Emirati Arabi a Dubai, in un college della compagnia e il 31 luglio ha fatto il suo primo volo di familiarizzazione.

Il primo volo ufficiale, in cui ha prestato servizio, è stato per Eva un giorno indimenticabile. Pieno di gioia ed emozione ma anche di tanto sangue freddo e razionalità. Ci racconta infatti che si è ritrovata ad assistere e a soccorrere un uomo italiano con crisi epilettiche; con lei che era l’unica dell’equipaggio che parlava italiano.

“Non è una vita facile, perché sei sempre in movimento ma non tornerei mai indietro, io voglio viaggiare” racconta Eva

Hanoi, Vietnam

I fusi orari, i cambi di pressione e l’essere continuamente in movimento, non sono sicuramente semplici da affrontare così spesso, soprattutto per le donne.

Eva racconta di una volta in cui tornò a Siena ed era sveglia da 40h. Decise di uscire per salutare i suoi più grandi affetti d’amicizia ed ebbe un collasso dovuto dalla stanchezza, tanto che venne portata al pronto soccorso.

I ritmi cambiano di continuo ed è un lavoro in cui il riposo è essenziale e l’equilibrio non è facile da trovare.

E’ molto legata alla città, alla contrada e alla famiglia, motivo per cui torna appena ne ha l’occasione, cercando di godersela al meglio.

Nonostante le difficoltà, la possibilità di scoprire i paesi, le culture, le persone e tutte le mille sfumature di colore che il nostro mondo ci dona, superano qualsiasi cosa per la giovane senese.

La sua meta preferita è stata il Vietnam. E’ rimasta affascinata dagli incantevoli paesaggi di mille colori e dalle maestose baie, protagoniste di questo Paese del sud-est asiatico, rinomato per le pagode buddiste, le spiagge e le città piene di vita.

Hanoi, Vietnam

Eva non si è prefissata dei veri e propri obbiettivi per adesso. Le piace vivere alla giornata, volare e girare il mondo ed è quello che sta facendo, chissà, in un futuro potrebbe anche ritornare nella sua amata città.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ULTIMI ARTICOLI