15.2 C
Siena
lunedì, Settembre 26, 2022
spot_img

Pilota, cuoco e imprenditore

- Advertisement -

Riceviamo e pubblichiamo un’anticipazione dal numero di marzo di Leasing Magazine un testo intitolato “Una personale storia di successo”. In pratica la vita di Luca Ragghianti, titolare di un Conad in Toscana e appassionato di Rally.

Due chiacchiere con Luca Ragghianti, proprietario del Conad di Massarosa (Lucca) per illustrare la sua personale storia che l’ha portato ad avere successo nella professione.

- Advertisement -
Ciaccineria

Puoi presentarti e raccontarci la tua vita lavorativa?

“Mi chiamo Luca Ragghianti, sono nato il 15 agosto 1962 a Viareggio dove abito da ormai 28 anni. Ho cominciato portando le spese nel 1978 in una superette nel centro di Viareggio in Via Fratti, poi come in tutti i negozi e supermercati piccoli si finisce a fare di tutto, banconista gastronomo, al banco delle carni, in frutta e verdura, oltre a sistemare gli scaffali. Nel 1983 sono passato alla Superal grandi supermercati come capo reparto gastronomia, nel 1989 alla Sidis sempre come caporeparto fino al 1991, con una breve parentesi di gestione di un’edicola bazar assieme ai miei genitori; sono finito prima alla Standa e poi nella grande famiglia Conad, nel frattempo ho avuto la fortuna di lavorare in cucina al ristorante Il Pino sul Tetto del compianto Massimo Barsotti, dove ho affinato quella che per me è una passione, la cucina, e al Casale ai Pioppi dove ho imparato a fare il cameriere. In Conad da caporeparto sono diventato Ispettore vendite di reparto, poi category acquisti sempre della Gastronomia e infine socio”.

“Nel 2013 – continua Ragghianti -, ho preso in gestione e successivamente, nel 2015 ho acquistato il supermercato Conad di Massarosa assieme a mia moglie e mia figlia Alessia, non prima di averlo ristrutturato. Una ristrutturazione completa che ha richiesto circa tre mesi di chiusura, che ha portato un ampliamento della struttura e dell’offerta assortimentale per venire incontro alle richieste dei clienti”.

Luca Ragghianti alla Fiera di Vicenza nel febbraio 2021 (Fb – Foto pubbliche)

Quali sono le tue passioni?

“Ho due passioni che coltivo assiduamente: la cucina dove mi cimento anche nel supermercato – infatti sono stato il primo in Toscana a fare il Cooking Show in prima persona – e attualmente ho una mia rubrica di ricette sul mensile Paspartu. Poi c’è il mio grande amore sportivo che è il rally, dove partecipo a varie gare come pilota, sono proprietario di una macchina da corsa storica, la Opel Manta GTE che è a restaurare per poter partecipare poi al campionato italiano rally storici, oltre ad essere tra i promotori dei rally nella zona, come il Rally del Carnevale e del Rally città di Lucca. A tempo perso organizzo in collaborazione con l’associazione ABC di Lido di Camaiore una serata a Lido Cult a tema Conad”.

Il tuo futuro?

“Ho la fortuna di avere al mio fianco mia figlia Alessia che segue le mie orme lavorative, di cui sono fiero per il modo in cui conduce il negozio e a cui presto spero di lasciare completamente le redini della società per avere più tempo libero da dedicare a mia moglie e, nei ritagli di tempo, occuparmi della ricerca di talenti nel mondo dei rally e dare una mano ai giovani che si vogliono avvicinare a questo stupendo sport agonistico. Per la pensione c’è ancora tempo…”

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI