17.8 C
Siena
mercoledì, Settembre 28, 2022
spot_img

Il carrello dei toscani premia Etruria Retail

- Advertisement -

La crisi conseguente al Covid non ha toccato il settore della grande distribuzione alimentare. A dimostrarlo i dati di Etruria Retail che mercoledì scorso ha approvato il bilancio 2021 con un utile 2 milioni e 800 mila euro e un giro di affari che tocca i 238 milioni di euro. La tendenza registrata negli ultimi due anni di pandemia dall’azienda che opera nel centro Italia è di crescita dei supermercati a marchio Carrefour e di contrazione di Sapori di Toscana, rifornitore di prodotti per la ristorazione, dati prevedibili viste le restrizioni che sono state attuate durante la pandemia. “Oggi si registra un cambio di tendenza, le persone hanno ripreso a mangiare al ristorante ed i dati sono incoraggianti – spiega Graziano Costantini, direttore generale Etruria Retail – nel futuro incrementeremo la nostra presenza sul territorio, ad oggi abbiamo 321 i negozi del gruppo: 157 con insegna Carrefour e 164 con insegna La Bottega Sapori & Valori suddivisi tra Toscana, Umbria, Liguria e Lazio e continueremo a proporre prodotti di qualità con un occhio ai prezzi. Purtroppo la situazione internazionale non promette bene, sono previsti nei prossimi mesi aumenti, cercheremo di mantenere prezzi competitivi”.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI