19.3 C
Siena
sabato, Ottobre 1, 2022
spot_img

Contro al Covid con un “elisir di parole”

- Advertisement -

C’è anche un pezzettino di Siena dentro a “Elisir di Parole Racconti Raccolti”, il libro che raccoglie i racconti di undici autori esordienti e che è stato presentato lo scorso 1 aprile al Teatro della Dodicesima a Roma.

Gli scrittori di queste storie sono persone diverse fra loro per età, per professione svolta e provengono da svariate parti d’Italia, dal nord al sud. Fra di loro c’è anche Chiara Bennati, senese, grafomane da sempre.

- Advertisement -
Ciaccineria

“Questo libro è nato quasi per caso, anche se in realtà credo che il caso non esista – ci racconta Chiara –. Nel periodo del lockdown lo scorso anno ho conosciuto Manuela Minelli, curatrice del libro insieme a Vanna Alvaro. Parlando, sempre tramite lo schermo di un computer, mi ha raccontato che, proprio insieme a Vanna, avrebbe tenuto un corso di Scrittura Creativa Emozionale. Ho subito deciso di partecipare”.

Il libro presentato al Teatro della XII a Roma

“Il periodo – continua Chiara – che stavamo attraversando era davvero difficile e cupo. La scrittura per me ha sempre avuto un grande potere curativo: mettere nero su bianco idee, emozioni, paure, ansie per me è sempre stata una vera e propria medicina. Pensai, dunque, che condividere queste cose con altre persone, lontane fisicamente ma unite da questo amore per la scrittura, non potesse che farmi bene ed iniziai il corso. Due ore settimanali che erano diventate veramente una sorta di salotto letterario, davvero piacevoli ed interessanti. E proprio durante questi incontri ha preso corpo l’idea del libro”.

Una raccolta di pensieri, di sentimenti. Parole che a volte fanno ridere, altre riflettere, altre ancora piangere. Parole che comunque emozionano e che, come scrivono le curatrici del libro nella prefazione, confermano “se mai ce ne fosse ancora bisogno, che la Scrittura è un gioco bellissimo, che si può giocare a qualsiasi età e a qualsiasi ora, per trasformare un sogno in una coloratissima realtà”.

Chiara è la prima da destra nella foto in alto. Le altre foto documentano un incontro con “legami forti”

“È stato davvero bello incontrarci a Roma per la presentazione- conclude Chiara –. In realtà era la prima volta che ci vedevamo dal vivo, ma è stato come se ci conoscessimo da sempre. Condividere passioni e vedere realizzato un progetto comune crea, come ha detto anche la poetessa Cinzia Marulli che ha condotto la serata a Roma con Manuela, delle vere e proprie affinità elettive e legami molto forti”.

Un libro da leggere dall’inizio alla fine, oppure in ordine sparso. Comunque, da leggere. Un libro che, nei progetti degli autori, alcuni dei quali anche già premiati in vari concorsi letterari, e delle due curatrici Manuela Minelli e Vanna Alvaro, potrebbe, dopo la “prima” di Roma, viaggiare in altre parti d’Italia, facendo un vero book-tour e transitando per i posti magnifici del nostro bel Paese.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI