6.2 C
Siena
lunedì, Febbraio 26, 2024

I Carabinieri restituiscono all’Opera Metropolitana di Siena un dipinto rubato nel 1968

E’ stato ritrovato e restituito al rettore dell’Opera Metropolitana di Siena dal Cap. Claudio Mauti del Nucleo Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale (TPC), un dipinto del XV sec. raffigurante “Madonna col bambino”.

L’opera, attribuita a Lippo D’Andrea pittore fiorentino del quattrocento, era stata trafugata il 07 settembre 1968 a Siena dal Museo dell’Opera del Duomo.

- Advertisement -

Il quadro del pittore fiorentino del quattrocento, noto alla storiografia artistica come “Pseudo Ambrogio di Baldese”, è  stato sequestrato presso una casa d’aste fiorentina a seguito della comparazione delle fotografie pubblicate sui cataloghi d’asta con quelle contenute nella Banca dati dei beni culturali illecitamente sottratti del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, che consentiva di accertarne l’illecita provenienza.

L’attività investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Firenze, ha consentito di appurare che l’opera pittorica, una volta asportata nel 1968 per diversi anni è rimasta sconosciuta al mercato riapparendo nel 1999 in una casa d’aste svizzera, dove veniva acquistata da un collezionista italiano, che le indagini hanno appurato essere estraneo ai fatti.

Il risultato ottenuto oggi testimonia l’importanza della catalogazione e fotografia dei beni culturali. Informazioni che, se fornite in sede di denuncia, alimentano la Banca dati dei beni culturali illecitamente sottratti, strumento indispensabile ai militari del Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale per recuperare, anche a distanza di decenni, beni di cui si erano perse ormai le tracce.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ULTIMI ARTICOLI