24.5 C
Siena
lunedì, Maggio 27, 2024

Note di Siena, mini abbonamenti a 25 e 35 euro

Nei Play off potranno esser viste a Palazzo da due a sei gare. Domenica ITM annulla trasferta a Sansepolcro

Con il risultato di domenica pomeriggio, Agliana, battendo Sansepolcro, si è guadagnata il quarto posto in solitaria della poule e quindi l’attuale diritto a sfidare il Costone. La squadra pistoiese, recuperato Rossi, tornato sui consueti livelli, a onor del vero dei play off è certa solo al 99% perché ha l’avulsa a sfavore coi Pino Dragons, ma dovrebbero avverarsi nell’ultimo turno tre singole condizioni perché possa perdere il diritto a giocare per la B interregionale.

Prima: deve perdere a San Vincenzo… e ci può stare. Seconda: i Pino Dragons devono togliere l’imbattibilità casalinga al Costone… e questa è cosa meno facile perché Tozzi (foto) tiene continuamente alta l’attenzione della squadra. Terza: la Pallacanestro 2000 Prato deve perdere alla Toscanini proprio nel momento in cui la Società fa un appello ai tifosi per accorrere a salutare la squadra… e questa è la cosa che sembra meno probabile di tutte dato che l’ospite è la Sancat che non ha mai vinto fuori.

- Advertisement -

Con ogni probabilità il quarto posto verrà deciso dall’avulsa fra Prato e Agliana con la seconda che ha fatto bottino pieno in entrambe le sfide. Quindi sarà Agliana. Di certo c’è solo che non potrà mai essere Prato.

In attesa di vedere il calendario ufficiale della Fip Toscana va detto che non ci saranno altre pause. Si comincia subito il fine settimana del 20-21 aprile con la Mens Sana che ospiterà San Vincenzo poi si rigiocherà a metà settimana al PalaEstra. Le date devono esser equilibrate con Emma Villas, presumibilmente si tratta del 21 e del 24. Si andrà quindi a San Vincenzo, dove si terrà anche l’eventuale Gara 4 e quindi l’altrettanto eventuale “bella” a Siena per concludere.

Non ci sono frette particolari. L’unica variante riguardava la ripresa dei lavori alla struttura del Palazzo con inibizione all’uso di un lato, o tribuna o numerati, ma allo stato attuale la Mens Sana Basketball sa dall’Amministrazione comunale che questo non avverrà prima della metà di giugno, quindi a impegni agonistici conclusi.

Gli abbonamenti 2023-2024 con la partita Note di Siena-VisMederi hanno perso di validità; non gli accessi alla piattaforma televisiva StarPlane che si estinguono domenica. Sulla politica tariffaria da almeno un paio di giorni tanto la Mens Sana che il Costone ne stanno discutendo. In casa biancoverde il Presidente Frati ha incontrato i vertici dell’Associazione Io Tifo Mens Sana – prossima all’ingresso nel CdA con Guido Guidarini – per accordarsi sulla miglior soluzione. Le partite che un mini abbonamento potrebbe concedere al PalaEstra vanno da due a sei, in pura teoria…

Si discute su quanto farle pagare. E poi c’è anche il fatto che l’ASD Mens Sana Basketball vorrebbe comunque premiare e riconoscere dei vantaggi agli abbonati della prima ora. Uno di essi, con il miniabbonamento, potrebbe essere quello di non farli transitare ai botteghini dove il prezzo dei biglietti rimarrà di dieci euro e dove si pensa che, salendo l’attenzione per la fase finale del campionato, cominceranno a esserci file di svariati minuti precedenti l’incontro. Per la piattaforma Starplane il problema non c’è perché è già attrezzata per la vendita online.

L’orientamento che la Società sta per divulgare, dovrebbe essere il seguente: miniabbonamenti a 25 euro per coloro che si sono abbonati alla stagione 2023-2024 (compresi quelli che hanno fatto il miniabbonamento per la seconda fase), a 35 euro per coloro che volessero decidere ora di abbonarsi. Probabilmente da mercoledì prossimo le biglietterie del PalaEstra torneranno a riaprirsi dalle 18 alle 20.

Per l’ultima a Sansepolcro – domenica prossima – l’Associazione Io Tifo Mens Sana ha annullato l’organizzazione di un pullman per il mancato raggiungimento delle prenotazioni necessarie; già la trasferta era stata improntata al minimalismo in quanto non erano previste degustazioni o banchetti ma solo un viaggio in collettiva con il bus. Di certo con veicoli privati la tifoseria biancoverde andrà però a Sansepolcro.

Della partita nell’Alto Tevere non sarà sicuramente Andrea Iozzi (foto) che ha incamerato la sua terza giornata di squalifica nella stagione. Un nostro precedente articolo ha creato qualche sostenitore e qualche affossatore per il Cioncio cui l’agonismo a volte fa travalicare più di un limite. Tuttavia la bontà delle prestazioni che Iozzi partorisce praticamente sempre non può essere minata da episodi nei quali lui e la squadra hanno solo da perdere. Sia in termini di provvedimenti che di quella serenità e lucidità che serve per gestire bene i finali di partita.

Andrea veste il biancoverde dalla stagione 2020-21 che in realtà venne giocata solo nel 2021 tra febbraio e maggio. In questi anni, cioè dalla ripartenza del 2019, la Mens Sana si è meritata ogni volta un campionato dal tasso di difficoltà maggiore e taluni giocatori, sempre di più, Iozzi con loro, hanno saputo meritarselo assieme alla squadra. Quest’anno Iozzi è stato un irrinunciabile, 24 partite e 8,8 di media realizzativa, con la sua passione e la sua grinta quasi sempre da sottolineare. In due delle cinque sconfitte stagionali della Mens Sana – Pisa (di certo incolpevole) e San Vincenzo – è stato suo malgrado protagonista di una fase finale determinante. Comprendiamo e apprezziamo l’impeto ma possiamo anche pensare che coach e società vogliano esser loro i protagonisti in questi particolari attimi. A parte questo tutto ok, forza Andrea.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ULTIMI ARTICOLI