6.2 C
Siena
mercoledì, Aprile 24, 2024

Pd Siena, verso assemblea urgente degli iscritti

Sarracino ierisera in città per iniziare il lavoro di commissario con i segretari dei circoli cittadini del Partito

Chi ben incomincia è a metà dell’opera. Diceva un vecchio adagio attribuito a Orazio. E ora si potrebbe, a ben vedere, di applicarlo al neo commissario Pd.

L’on. Sarracino infatti, mercoledì sera, è arrivato a Siena per incontrare i segretari dei circoli del Pd cittadino. Sono quegli uomini e quelle donne che, in mezzo a “una gabbia di matti”, come vengono sempre più spesso dipinti i dirigenti del Pd locale, hanno continuato il lavoro oscuro del tesseramento e della continuità organizzativa del Pd.

- Advertisement -

Anche il modo con cui Sarracino li ha convocati – dalla mattina alla sera – ci pare significativo: ha riunito in una chat i 12 numeri di telefono dei segretari e gli ha inviato il seguente messaggio: “Buongiorno a tutte e tutti, sono Marco Sarracino, nuovo commissario dell’Unione comunale di Siena. Mi scuso con voi per questa chat, ma è il modo più rapido per comunicare con tutti. Ad ogni modo, dato che oggi termineremo i lavori parlamentari prima del previsto, verrei a Siena già questa sera. Vorrei proporvi di vederci in federazione alle 21 se per voi non è un problema, così da conoscerci e cominciare subito ad immaginare un programma di lavoro condiviso. Mi scuso per il poco preavviso, ma purtroppo abbiamo sempre degli orari abbastanza precari. Aspetto vostre”.

Un metodo rapido, un linguaggio diretto. Efficace? Apprezzato?

Qualcuno si era già occupato di avvelenare qualche pozzo ricordando qualche fatto di cronaca precedentemente avvenuto in Campania. Così come altri hanno messo in giro che Sarracino sarebbe un acerrimo “nemico” di De Luca che invece risulta assai simpatico in ambienti della Sinistra senese. Così come qualcuno più attento, notando come un napoletano venisse a Siena proprio la sera in cui il Napoli giocava al San Paolo contro il Barcellona, non ha potuto fare a meno di esclamare: ma è un gobbo?

Bando alle ciance, sì, possiamo dire che il suo approccio a Siena è stato apprezzato: il segretario di Federazione Valenti era a riceverlo e a fare gli onori casa. Assente Roncucci ma lo incontrerà nei prossimi giorni…

E’ presto per sapere chi c’era – si parla di qualche defezione da comprendere – e cosa si sono detti nella riunione dei segretari. Ne sapremo di più nelle prossime ore. Si apprende solo un commento: l’incontro è stato positivo. Per ora tanto basta.

Anche se in più di un osservatore si è posto una domanda: cosa c’è in ballo di così interessante per cui ciò che non è avvenuto in otto mesi avviene in poche ore?

Per di più quando ancora deve – almeno così si narra – riunirsi la commissione regionale di garanzia che è convocata per venerdì (domani)?

A Firenze qualcuno giudica il modo di procedere di Fossi – che è tra quelli che danno le carte – un po’ forzato. Per tentare una risposta, l’unico evento che potrebbe giustificare le semplificazioni, ad essere maliziosi, sono le elezioni europee.

Il commissario potrebbe essere un punto privilegiato per Fossi per orientare discussione e scelte prima e indicazioni di voto poi rispetto a candidature e voto delle europee, in una terra quella di Siena che ancora ha una riserva di voti?

E’ presto però per dirlo con certezza. Aspettiamo gli eventi. In particolare ci immaginiamo la convocazione rapida – venerdì 1° marzo? -, da parte del Commissario, dell’assemblea degli iscritti al Pd a Siena Città.

Igor Zambesi

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ULTIMI ARTICOLI