6.8 C
Siena
giovedì, Aprile 18, 2024

Sui rifiuti, senesi fanno più domande e meno richieste

Il Customer Care di Sei Toscana ha ricevuto oltre 220 mila richieste nel 2023: ecco da chi…

Mettiamo la prima impressione. Così come si è creato un caso, anche politico, a Siena capoluogo sulle aperture dei cassonetti dell’indifferenziato, ci sembra oggi che il rapporto della popolazione provinciale con Sei Toscana sia ancora improntato a una dialettica di rivendicazione.

Approfittiamo per esemplificare il concetto del comunicato di Sei Toscana in cui informa che sono state più di 220mila le richieste gestite dal customer care di Sei Toscana nel 2023. “Un’attività molto importante per l’azienda – dice la nota – che ha permesso ai cittadini dei 104 comuni dell’Ato Toscana Sud (province di Arezzo, Grosseto, Siena e comprensorio della Val di Cornia, in provincia di Livorno) di prenotare il ritiro gratuito a domicilio dei propri rifiuti ingombranti, richiedere informazioni sui diversi servizi svolti dal gestore sul territorio ed effettuare segnalazioni”.

- Advertisement -

Ecco, in percentuale, i senesi usufruiscono meno di tutti gli altri territori del servizio di richiesta di ritiro di ingombranti, ma in compenso sono “primi” sia in domande di informazioni sia in quantità di segnalazioni. Sembrerebbero i più disciplinati nel segnalare rifiuti abbandonati o apparecchiature lesionate, ma è valida anche l’altra tesi, cioè che siano i più “rompi”.

“In totale – dice la nota -, nel 2023 sono state 220.295 le richieste gestite tramite il numero verde e il portale internet. Di queste, 165mila sono servite ai cittadini per prenotare il servizio di ritiro a domicilio dei propri rifiuti ingombranti, sfalci e potature; poco più di 22.500 le segnalazioni e quasi 33mila le richieste di informazione sui servizi in essere nei 104 comuni del territorio. Oltre al numero verde, hanno registrato un forte aumento i contatti tramite il portale internet che, dal luglio scorso, dà la possibilità agli utenti di scegliere anche la data del ritiro a domicilio dei propri rifiuti ingombranti, con più di 47mila richieste gestite“.

“Sono numeri molto significativi – commenta il presidente di Sei Toscana, Alessandro Fabbrini – che certificano una sempre maggior consapevolezza degli utenti sul corretto utilizzo del servizio e dei diversi canali di comunicazione messi a disposizione dalla società”.

Per prenotare il ritiro a domicilio dei propri rifiuti ingombranti basta collegarsi al sito www.seitoscana.it/ritiro-ingombranti e seguire la procedura indicata. È possibile effettuare la prenotazione anche chiamando il numero verde 800127484, gratuito sia da rete fissa che mobile, attivo con operatore dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17 e il venerdì dalle 9 alle 13. Per una corretta gestione dei propri rifiuti ingombranti, i cittadini possono avvalersi anche dei centri di raccolta e delle stazioni ecologiche presenti sul territorio (per maggiori info: www.seitoscana.it/centri-di-raccolta).

REPORT ATTIVITÀ CUSTOMER CARE SEI TOSCANA (Anno 2023)

Provincia di Arezzo

  • Prenotazione ritiro ingombranti a domicilio: 44.823
  • Richiesta informazioni: 8.214
  • Segnalazioni: 7.140
  • Totale richieste gestite: 60.177

Provincia di Grosseto

  • Prenotazione ritiro ingombranti a domicilio: 69.527
  • Richiesta informazioni: 12.521
  • Segnalazioni: 4.675
  • Totale richieste gestite: 86.723

Provincia di Siena

  • Prenotazione ritiro ingombranti a domicilio: 37.957
  • Richiesta informazioni: 9.893
  • Segnalazioni: 9.120
  • Totale richieste gestite: 56.970

Val di Cornia (Provincia di Livorno)

  • Prenotazione ritiro ingombranti a domicilio: 12.742
  • Richiesta informazioni: 2.067
  • Segnalazioni: 1.616
  • Totale richieste gestite: 16.425

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ULTIMI ARTICOLI