20.3 C
Siena
mercoledì, Settembre 28, 2022
spot_img

Qual è il movente o la motivazione della morte di Rossi

- Advertisement -

Non c’è pace. Appena terminata la Pasqua, le povere spoglie di David Rossi vengono nuovamente strattonate. Una nuova inchiesta, nuove rivelazioni, nuove illazioni riportate da un quotidiano nazionale.
Le indagini susseguitesi, fino ad oggi, non  sono state sufficienti a svelare il mistero che ha avvolto la morte dell’ex responsabile comunicazione Mps. 
Perché avrebbe dovuto suicidarsi? Perché avrebbe dovuto avere così tanta paura del futuro da gettarsi dalla finestra del suo ufficio? 
E, viceversa, perché avrebbe meritato la morte? Quali segreti dovevano essere seppelliti con lui?
A nessuna di queste domande a ben vedere è stata data risposta.
Eppure qualche confine delicato, in un caso o nell’altro, è stato valicato.
A meno che non si voglia davvero credere all’evento fortuito quanto sciagurato.
Ora, stando alle ricostruzioni del Fatto Quotidiano, oltre alle nuove indagini che farà la commissione della Camera dei Deputati, sarebbe stata aperta, in gran segreto secondo il quotidiano, una nuova indagine della Procura di Siena a seguito della deposizione spontanea rilasciata da un dipendente della banca Monte dei Paschi, ed ex dirigente della Lega Nord, espulso dal partito: secondo il testimone il numero digitato sul telefonino di Rossi – successivamente all’ora della morte – non sarebbe riconducibile ad un contatto telefonico ma ad un certificato di credito nelle disponibilità – fatto non accertato, anzi sembrerebbe smentito – della Lega Nord.
Si starebbe dunque aprendo il tema delle sponsorizzazioni che passavano per l’ufficio di Rossi? Uno dei suoi lavori complicati sarà passato al setaccio?
Questo è quello che almeno sembra di capire. 
Più difficile sarà capire l’intreccio e districarne presupposti, coincidenze, teorie e teoremi con il tragico epilogo consumato nel vicolo retrostante Rocca Salimbeni. Del resto è stato così anche per la vicenda dei festini, conclusasi con un nulla di fatto.
Finanza, sponsorizzazioni, partiti sono senz’altro un filone per capire tante cose delle vicende senesi e non solo.
Materiale utile per chiarire magari le ragioni del declino della banca.
Un po’ più complicato sarà accertare come entrino in sequenza con una indagine sulla morte di David Rossi.
Non resta che attendere gli sviluppi e vedere la piega che prenderanno, se saranno utili a dare delle risposte definitive alle domande di verità dovute in primo luogo alla famiglia.
Vedremo quale verità saranno portatrici le due inchieste e quali scambi si realizzeranno tra loro.
Per ora non possiamo nascondere un dubbio dopo aver letto l’articolo: sembra quasi una resa dei conti maturata all’interno delle travagliate vicende senesi di un partito, che ha fatto ricorso in abbondanza a commissariamenti, espulsioni e dimissioni. 
Ci auguriamo non sia così.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI