24.5 C
Siena
lunedì, Maggio 27, 2024

Tam Tam Tam, Grande Evento: i Neposa stasera tornano insieme

Per scopi benefici l’appuntamento è alle 20 sul parquet del PalaOrlandi

Ci sono due coppie di amici, i Nepi e i Rosa, che un giorno hanno deciso di rompere la monotonia dei giorni più grigi, dando vita al gruppo vocalist dei ‘Neposa’. Il loro logo è una piccola farfalla, neanche tanto colorata, perché? Ve lo spieghiamo in poche righe: dopo qualche mese di attività canora uno di loro, che è anche un po’ entomologo, scoprì che la Neposa è una piccola farfalla.

Tanta musica e Karaoke

I Neposa cantano dal vivo con musica karaoke, e lo fanno quasi sempre per scopi benefici, come i concerti organizzati nelle case di riposo per anziani o in occasione di feste di compleanno, oppure in piazza, come successo nel 2012 per la maggiolata di Monticiano. Il loro repertorio (circa 150 canzoni) dà vita a un revival che rievoca i successi degli anni 60-70-80-90 con qualche sconfinamento fino ad annate più recenti.

- Advertisement -

Duecentosessantacinque, ecco chi sono

Del resto, la somma dei loro anni (265) si presta a questo genere di musica che a differenza di quella moderna, ha resistito alle usure del tempo. I loro nomi? Eccoli qua, in rigoroso ordine alfabetico: Francesca Bonelli*, Alessandra Muzzi**, Roberto Nepi* e Roberto Rosa** (gli asterischi servono per farvi meglio capire gli accoppiamenti coniugali).

La loro storia parte nell’estate del 2011, con il loro primo concerto che si tenne nella notte di Halloween alla ‘Vecchia Miniera’. Un’ottantina gli amici presenti in quella circostanza che furono coinvolti in un canto collettivo che si protrasse fino a tarda notte.

Reunion 2024 – tutto a scopo benefico

Né più né meno è quello che accadrà anche stasera 13 aprile al PalaOrlandi dove i Neposa si esibiranno, dando vita alla Reunion 2024, anche in questa occasione con uno scopo benefico: il ricavato della serata infatti sarà destinato all’acquisto di materiale sportivo per i bambini del Minibasket del Costone, soprattutto palloni, che immancabilmente vengono divorati dai piccoli, ma scatenatissimi cestisti in erba.

La rottura e la ricomposizione

Nel 2017 la loro frequentazione si interruppe per vicissitudine diverse, ma in realtà non si sono mai persi di vista. Nel novembre scorso, in occasione di un banchetto organizzato dal Costone – la loro amicizia scaturisce proprio in questo ambiente -, ecco giungere la proposta da parte di una componente del gruppo, di organizzare una Reunion. Questo vocabolo ultimamente va molto di moda (Pooh docet), e in un batter d’ali (di farfalla…) ecco riprendere le prove di canto che si sono sempre tenute presso una casa in zona Mont’Albuccio, in aperta campagna, dove d’inverno le loro voci vengono riscaldate dal fuoco di un bel camino.

I Neposa si propongono ai loro fans senza la pretesa di essere dei cantanti professionisti, ci mancherebbe altro, questo loro ci tengono a precisarlo anche perché non vogliono prendersi troppo sul serio; il loro intento è quello di coinvolgere parenti e amici in serate all’insegna dell’allegria e dello stare assieme, con cena e musica per tutti.

Amici per sempre

Uno dei loro cavalli di battaglia è un successo dei Pooh (a ritonfa!) dal titolo ‘Amici per sempre’ che vuole essere anche un inno alla loro amicizia che non crediate sia all’insegna del ‘tutto rose e fiori’. Ai Neposa infatti capita spesso di discutere e litigare, magari anche per futili motivi derivanti da un’interpretazione errata dei loro brani, oppure per ragioni sostanzialmente diverse. Ma alla fine l’amicizia è quella che fa la differenza. E lo farà anche in occasione della Reunion 2024. Appuntamento dunque alle ore 20 di stasera, sabato 13 aprile, al PalaOrlandi che per una volta tanto non si addormenterà con il suono dei palloni che rimbalzano, bensì con la musica che scaturirà dalle casse amplificate e dai microfoni dei NEPOSA.     

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ULTIMI ARTICOLI