6.2 C
Siena
mercoledì, Aprile 24, 2024

Anche il cardinale benedice l’Unione

La Valdichiana ora è tra le finaliste che aspirano a divenire capitale della cultura italiana 2026

Oltre l’Unione dei Comuni della Valdichiana Senese (Siena) rimangono a gareggiare per divenire capitale della cultura italiana 2026 i siti di Agnone (Isernia), Alba (Cuneo), Gaeta (Latina), L’Aquila, Latina, Lucera (Foggia), Maratea (Potenza), Rimini e Treviso.

Sarà una concorrenza agguerritissima dove la “squadra senese” eccelle per lo straordinario sito archeologico delle meraviglie di San Casciano Bagni, per aver dato i natali ad Angelo Poliziano, il letterato che Lorenzo de Medici volle al suo fianco per educare Firenze e naturalmente per conservare, a Chiusi e non solo, i segreti del re Porsenna.

- Advertisement -

A favore dell’Unione ha preso di recente posizione anche S.E. Card. Augusto Paolo Lojudice, vescovo di Montepulciano-Chiusi-Pienza e arcivescovo di Siena-Colle di Val d’Elsa-Montalcino, offrendo una propria spiegazione e un proprio incitamento. “Il segreto di questo traguardo raggiunto sta proprio nel nome “unione” – ha detto Lojudice -. Fare rete, mettersi insieme, per raggiungere uno scopo deve essere un modello da adottare per fare crescere ulteriormente i nostri territori ricchi di bellezze e di tesori naturali, artistici e paesaggistici senza pari. Sono convinto che la cultura possa essere un biglietto da visita per presentare e fare conoscere nel modo migliore le nostre comunità non solo in Italia, ma in tutto il mondo”.

(foto pubblica Fb arcivescovado Siena)

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ULTIMI ARTICOLI