8.5 C
Siena
lunedì, Marzo 4, 2024

Mens Sana, non sarà un giocatore il prossimo traguardo

Note di Siena ora deve vincere un’altra battaglia fuori dal campo per pensare ad allargare il roster

Note di Siena “suona bene”, anche se, trattandosi di un brand sostanzialmente emergente, è difficile capire bene quale sarà il reale potenziale di supporto alla Mens Sana. Ma non mettiamo il carro avanti ai buoi. Fino a domenica, almeno, fino a quando la nuova maglia esordirà contro la Sinergy, è giusto continuare a celebrare che la Mens Sana Basketball ha un Title Sponsor tutto nuovo e tutto suo.

Perché questa è già notizia di per sé. Visto il particolare momento storico, nonché la congiuntura economica, è anche un elemento su cui soffermarsi. Tanto più che il nuovo sponsor ha una solidità testimoniata dal gruppo economico che lo sostiene. Il Gruppo Mac infatti, a differenza di Note di Siena, non è nuovo nella nostra città, essendo proprietario di tre strutture turistiche – nella fattispecie il Palace Hotel Due Ponti che ha ospitato la presentazione e la cena susseguente, l’Hotel Stalloreggi 73 ed il Borgo Grondaie -. Conta oltre 200 dipendenti ed ha attività che spaziano in vari settori: dalla cybersecurity alla fibra ottica, dai datacenter alla formazione, passando per i verticali software e le applicazioni basate su intelligenza artificiale e machine learning e “per le soluzioni avanzate in ambito NFC wearable”.

- Advertisement -

Il front man di questa sponsorizzazione è il presidente di Mac Gianluca Rotondi, giovane imprenditore di Avellino, ma che ha studiato a Siena, città della quale si è innamorato e dove – stando ai “rumors” – vorrebbe trasferirsi a breve con la sua famiglia.

Quindi, se sarà una partnership fruttuosa lo scopriremo solo vivendo, anche se un paio di cose non sono passate inosservate durante la conferenza stampa. Oltre all’entusiasmo mostrato dalle parti in causa, non è dispiaciuto sapere che l’accordo è di natura pluriennale… e che l’ambizione è quella di crescere insieme (e non di sopravvivere, come invece la Mens Sana ha più o meno fatto negli ultimi anni).

Dopo la presentazione di Confapi, ecco quindi il Title Sponsor. Che sia davvero il momento giusto per una svolta della Mens Sana?

Siamo sicuri che l’attuale management non cadrà nella trappola di cantar vittoria troppo velocemente. Grazie alla ventata di novità e di “statura” del Presidente Frati, che ha contribuito a restituire prestigio e considerazione ed alla professionalità di Riccardo Caliani la società, si è resa più “attrattiva”. E si è data traguardi e tempistiche. Intorno ad essa un ritrovato entusiasmo del popolo biancoverde: gli attuali 350 abbonati sono già il doppio (o quasi) di quelli dello scorso anno… Oltre 150 persone, cioè i raggiunti limiti di capienza, ieri a cena, sono un’altra cosa che fa ben sperare.

Stante i nuovi sponsor i tifosi ora chiederanno di migliorare il roster… legittimo chiederlo. Ma forse è bene trattenersi. E chiedersi prima – e qualora la squadra giunga tra le prime quattro – cosa i senesi sono pronti a dare per la crescita della squadra. Nel frattempo una società che è ancora una neonata – sta per compiere i sei mesi di vita – dovrà crescere ancora e soprattutto emanciparsi dalla Polisportiva. Prendere un giocatore in più potrebbe esser utile… ma lo è tanto quanto irrobustire una struttura societaria ancora apparentemente “dalla panchina corta” per dirsi pronta ad affrontare scenari superiori a quelli attuali…

(Foto Mens Sana Basketball)

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ULTIMI ARTICOLI