27.5 C
Siena
sabato, Luglio 20, 2024

Bandiera per San Biagio, poi battesimo “prataiolo”

Nel giorno della celebrazione di San Biagio a Vignoni Alto – cade il 3 febbraio ma le celebrazioni slittano al fine settimana -, il Quartiere Prato di San Quirico d’Orcia donerà un opera d’arte contemporanea alla chiesa del piccolo borgo e celebrerà i battesimi di Quartiere.

Si prevede partecipazione massiccia del popolo bianco-verde, curioso di vedere l’opera d’arte del noto artista senese Tommaso Andreini che, su commissione del Consiglio del Quartiere, ha realizzato una bandiera per la chiesa di San Biagio.

- Advertisement -
San Biagio a Vignoni Alto

A Giacomo Pistoi, capitano del Prato, chiediamo di svelarci qualcosa in più in anteprima…

“Domenica – ci dice -, in occasione della celebrazione del patrono di San Biagio, abbiamo deciso di donare una bandiera che in precedenza avevamo commissionato a un artista senese che di opere d’arte se ne intende davvero. A Tommaso Andreini, questo il nome dell’artista, abbiamo dato solamente qualche spunto per lasciare la sua creatività libera di disegnare e rappresentare i nostri colori ed il nostro emblema”.

“Nessuno di noi – continua sorridendo -, io compreso, ha voluto vedere in anteprima quella che sarà la prima delle due bandiere che verranno donate alla chiesa di San Biagio in Vignoni Alto sita nel nostro territorio”.

Perché dici la prima bandiera?

“Il nostro progetto prevede la realizzazione di una seconda opera per completare quello che è stato iniziato nell’ottobre del 2019 quando il popolo bianco-verde ha battezzato Capitano e  Vicecapitano in nome di San Giorgio, da quel giorno protettore del Quartiere. E’ stato fatto anche per non dimenticare l’importanza di San Biagio, patrono della chiesa del territorio bianco-verde”.

San Biagio a Vignoni Alto

Al termine della presentazione della bandiera ci sarà la Santa Messa seguita dai battesimi di Quartiere. Quest’ultimi avvengono per la primissima volta nel quartiere e quest’anno sono riservati solo a coloro che ne hanno fatto richiesta e da anni aspettavano questo momento.

“Non posso svelare nulla di più di quanto ho detto – fa la chiosa Giacomo Pistoi, quest’anno due volte vittorioso con le  bandiere e ben distintosi con gli arcieri -. Posso pubblicamente dire che sono già emozionato, ma assolutamente fiero di poter organizzare momenti come questi per tutti i nostri Prataioli”.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ULTIMI ARTICOLI