15.2 C
Siena
lunedì, Settembre 26, 2022
spot_img

D’Urso: “Con i fondi del Pnrr potenzieremo la sanità territoriale”

- Advertisement -

Si disegna oggi la sanità del futuro: più tecnologia, maggiore vicinanza alle persone, meno ospedalizzazioni e più assistenza territoriale. A guidare i progetti per la trasformazione è il direttore generale della Asl Toscana sud est Antonio D’Urso che, in procinto di essere confermato alla guida dell’ente, ha ben chiaro come dovranno essere impiegati i 71 milioni che grazie al Pnrr saranno destinati agli interventi nelle provincie di Siena, Arezzo e Grosseto. Il manager della sanità del sud della Toscana ha pronto anche il piano per ridurre i costi, come richiesto dalla Regione: “nessun taglio ai servizi al cittadino, ma ottimizzazione per ridurre gli sprechi”. I progetti erano già allo studio, il Coronavirus ha richiesto un’accelerazione e grazie ai fondi europei che arriveranno, sarà possibile, nel giro di pochi anni, realizzare le nuove strutture e testare i cambiamenti.

“Il covid ci ha insegnato quanto sia importante la sanità territoriale – spiega D’Urso -. E’ un modello che da noi è abbastanza noto e per questo siamo stati più resilienti in questo periodo di pandemia, ora anche il programma nazionale ci invita ad essere più vicini ai cittadini. Questo lo faremo con interventi strutturali come la realizzazione degli ospedali di comunità, poi investendo nelle tecnologie con collegamenti informatici che consentiranno il teleconsulto tra professionisti, ma anche il rapporto online tra medici curanti e pazienti. Il nuovo modello va verso una minore ospedalizzazione del paziente, si individua la casa come luogo di cura, quindi andrà potenziata l’assistenza domiciliare”.

- Advertisement -
Ciaccineria

La tecnologia già oggi ha sburocratizzato aspetti della sanità, pensiamo alle ricette dematerializzate o al portale https://prenota.sanita.toscana.it/ per prenotare gli esami diagnostici, il resto, se realizzato nei tempi, potrà migliorare notevolmente sia la cura del malato che il lavoro dei medici. Con la speranza che tutto ciò vada a vantaggio del paziente per diagnosi veloci e cure efficaci.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI