19.3 C
Siena
sabato, Ottobre 1, 2022
spot_img

Un anno dopo, l’abbraccio a Luana

- Advertisement -

Poco più di un anno fa, il 30 agosto, prendeva commiato Luana Garzia. Ella confessò solo a pochi intimi il male che la stava divorando e con pochissimi condivise questo cammino. Tantissimi però furono quelli che vollero manifestarle affetto quando alla Chiesa di San Rocco vennero celebrate le sue esequie.

In questo anno la figura di Luana non è stata dimenticata. Tutt’altro. L’Associazione Futura Siena, alla cui nascita aveva dato preminente impulso, ne celebra l’impegno di attivista giovanile in Fgci sul web: https://www.associazionefuturasiena.com/.

- Advertisement -
Ciaccineria

Inoltre, la sua importanza sociale, la sua testimonianza politica, la sua vita di donna e professionista impegnata hanno acquisito via via valore aggiunto, tanto da spingere il Circolo del Partito Democratico Enrico Berlinguer di San Rocco a Pilli a voler celebrare un evento – “Il Nostro Abbraccio a Luana Garzia” – a un anno dalla sua scomparsa. Si celebrerà sabato prossimo alle 18:00 presso la Società Filarmonica di San Rocco (Sovicille- Si). E la partecipazione ad esso si annuncia fin d’ora nutrita.

Luana Garzia e Patrizia Peccianti: una foto titolata “Una Storia in un’amicizia”

Cos’è e perché? Ne abbiamo parlato con due membri del Circolo – Patrizia Peccianti e Claudio Calabresi – che si sono assunti gli impegni organizzativi maggiori. Per Patrizia si tratta di ricordare con affetto una vita passata insieme, condividendo battaglie ed emozioni, per Claudio di riconoscere la statura del personaggio politico e professionale, conosciuto in età matura.

Patrizia, grazie per i suoi ricordi. Cosa ha perso con la scomparsa di Luana e quale cammino comune non si è concluso?

“La commozione è immensa. Ho perso un’amicizia speciale, quella che nasce e si costruisce negli anni più belli. Schietta e sincera. Non si conclude il cammino, né il modo di percorrerlo, con forza e  coraggio. Qualità che l’hanno sempre contraddistinta e che ha lasciato in dote a noi”.

Claudio, grazie anche a lei per il suo impegno. Cosa vi ha portato a creare quest’evento e quali i motivi di ricordare in maniera formale e collettiva la figura di Luana Garzia?

“Ho conosciuto Luana solo nel 2014; la conoscenza però si è rapidamente trasformata in amicizia. Desideravamo da tempo, come Direttivo del Circolo, poter organizzare questo “abbraccio” a Luana, ma il Covid ce lo ha impedito. Questo anno di attesa, forse e però, ci consentirà, in quel pomeriggio, di viverlo ancora più intensamente. All’organizzazione hanno partecipato “vigorosamente” tutti i membri del collettivo e ciò che gli intervenuti vedranno, anche se proposto a tante voci, le nostre voci, risuonerà come una sola commossa voce di “grazie” a Luana per ricordarla ancora viva in mezzo a noi”.

Claudio Calabresi

“Si! – continua Claudio – Ricordarla per molti motivi. Per quello che lei è stata per questo territorio; il suo ed il nostro territorio; per le sue sensibilità che hanno generato il suo costante impegno politico e sociale; per le sue tante qualità, che ha sempre messo a disposizione di tutti noi, specialmente nei momenti più difficili”.

“Avendo anche concretamente – conclude Claudio -, tutti noi, sperimentato ed accolto le sue spigolosità, la vogliamo rappresentare con grande amore e riconoscenza per quanto ha fatto in tutti i campi in cui si è impegnata sempre con grande passione e determinazione. Questi sono i sentimenti che ci hanno spinto – e sottolineo nuovamente tutti – ad organizzare questo ricordo”.

Patrizia, lei ha condiviso tutto con Luana, o almeno un bel po’. Qual è stata la battaglia politica o sociale che ricorda con più emozione tra quelle vissute assieme?

“Non c’è un evento particolare, sicuramente la condivisione di valori ha contribuito a sostenere ideali di libertà, soprattutto rispetto per le donne ed i giovani”.

Claudio, in cosa consisterà l’evento e quale partecipazione vi attendete?

“Ci attendiamo una nutrita partecipazione, come lei ha già preannunciato. Abbiamo realizzato cinque brevi video che serviranno da “FIL ROUGE” alla serata; momenti speriamo emozionali che parlano di Luana e che riteniamo utili ad intervallare i contributi degli amici di Luana, perché di questo si tratta, di AMICI, che hanno sentito il desiderio di partecipare all’iniziativa, ciascuno con la propria modalità”.

“Ci sarà – precisa Claudio – anche la presenza di un giovane musicista professionista nato e cresciuto nel territorio: Tobia Bondesan. Tobia, ancorché molto impegnato, interverrà suonando in onore di Luana perché lei ha sempre avuto una grande attenzione verso i giovani ed il suo impegno è sempre stato prioritariamente in loro beneficio. Gli “amici” che interverranno per portare il loro personale ricordo saranno chiamati all’interno di quattro spazi loro destinati, tra i cinque brevi video; ed il loro messaggio risulterà in coerenza con il messaggio delle clip che celebrano le qualità, l’impegno e gli obiettivi che Luana ha sempre avuto davanti a sé. Lasceremo il video conclusivo come nostro “GRAZIE” a Luana e verrà letta anche la poesia che lei scrisse in occasione della prima “Notte bianca di San Rocco a Pilli”: quella dell’agosto 2016”.

Patrizia, concludiamo con una frase che sente la necessità di aggiungere…

“È difficile dimenticare qualcuno che mi ha dato così tanto da ricordare”.

Claudio, concludiamo con una frase che sente la necessità di aggiungere…   

“Nessuna frase! Desidero pronunciare solo una parola, che è appunto il titolo della canzone che accompagna i primi piani di Luana presenti nell’ultimo video: PACE”.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

ULTIMI ARTICOLI