14.5 C
Siena
venerdì, Maggio 24, 2024

Farsi conoscere al Festival della salute

Storia di una giornata di sole e di entusiasmo per le attività sociali

L’attività ferve nel sabato mattina della piazza del Mercato, dove trova spazio il Villaggio della Salute. Un lato del “tartarugone” ospita i tavoli di diverse associazioni che sono venute per farsi conoscere e per spiegare la propria attività, in quello contrapposto, ci sono i mezzi di soccorso di Pubblica Assistenza e Misericordia, più il furgone Iapp, per gli screening gratuiti alla cittadinanza.

Federico Masi collabora con Aic, Associazione italiana celiachia, con sede a Signa. Al tavolo con Laura Logi, coordinatrice provinciale, spiega come mangiare in sicurezza fuori casa, grazie alla Guida dei locali prodotta dall’associazione e grazie anche a d un’app ad hoc.

- Advertisement -

Pubblica Assistenza e Misericordia eseguono screening per rilevare la presenza nell’organismo del virus Hcv, quello dell’epatite C. Spesso è latente, spiegano Anna Tani e Emanuela Quartesan, in rappresentanza delle due associazioni di volontari, ma potrebbe risvegliarsi causando gravissimi danni alla salute. Per questo la Regione Toscana ha organizzato la campagna di rilevazione lanciata dal Ministero sulla popolazione adulta di una particolare fascia d’età.

Stefano Chiellini, Fondazione Vita, utilizza un visore a realtà aumentata per far capire come la tecnologia può intervenire sulle scienze della vita, le Life Sciences, per le quali la sua associazione è specializzata nel formare figure professionali. 

Anche Valentina Bruchi utilizza un visore dotato di diverse app per mostrare agli studenti delle medie superiori gli utilizzi del visore, stavolta applicato alla psicologia, che lo utilizza nelle cure dei disturbi mentali.

Roberto Di Pietra, rettore dell’Università di Siena, traccia un bilancio positivo della collaborazione tra Ateneo e Festival della Salute. Dopo il terzo anno a Siena, auspica una collaborazione futura ancora per molti anni a venire.

Michele Neri, presidente del Lions Siena Torre di Mezzo, è intervenuto in piazza del Mercato insieme ad alcuni soci che, come medici, partecipano alle varie campagne di screening.

Andrea Andreassi, dermatologo, controlla la pelle in cerca di nei che potrebbero rivelare un melanoma, Francesco Molinaro, chirurgo pediatrico, e Gloria Regoli, pediatra, sono a disposizione dei piccoli pazienti a dimostrazione del forte impegno dei Lions, mentre Marilena Sansone, oculista e medico della Croce Rossa, sul furgone Iapp (Agenzia internazionale prevenzione cecità) controlla la pressione oculare per scoprire il rischio di un glaucoma.

Tutti i servizi sono stati presi d’assalto da studenti e cittadini, decretando il successo anche della giornata conclusiva del XVI Festival della Salute. L’assessore Giuseppe Giordano e il direttore artistico Paolo Amabile accennano a un primo bilancio dell’evento.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ULTIMI ARTICOLI