11.3 C
Siena
sabato, Aprile 20, 2024

Galasso: “PalioAcanestro è un evento sempre più speciale”

Si è conclusa con la vittoria del Gallo la seconda edizione di PalioAcanestro. Un’edizione un po’ condizionata dal maltempo, ma che ha comunque portato tante persone in Fortezza a trascorrere piacevoli serate intorno ai campi da gioco.

Una settimana intensa ma che ha fatto respirare pallacanestro, dando spazio a tante sfaccettature della palla a spicchi per una settimana, vissuta a pieni polmoni e per certi versi volata.

- Advertisement -

Il Costone Baskin è sceso in campo ha inaugurato il campo Anfiteatro nella prima giornata. Le bambine delle società di Siena e provincia hanno invaso i due eventi di PalioAcanestro Opportunity, uno dei quali ospitato al PalaOrlandi dal Costone.

I gruppi 2010, 2011 e 2012 di PalioAcanestro Opportunity hanno calcato i playground insieme agli arbitri del GAP per gli allenamenti del progetto Io Gioco con il Fischio. I ragazzi del Toscana B’3 si sono dati battaglia sui campi nel 3vs3 che ha visto la vittoria del team Formica, che ha battuto in finale Quelli della Vairtus.  I bambini del Memorial Cocchia hanno animato i pomeriggi di giovedì e venerdì con la quattordicesima edizione del torneo riservato agli aquilotti. 


Poi il torneo vero e proprio, concentrato in due giorni invece che in tre, nel quale le sei squadre si sono giocate il titolo. Tante le persone accorse per assistere alla manifestazione, ma soprattutto tanti amici che hanno indossato scarpe e pantaloncini e sono scesi in campo con le sei squadre o che semplicemente hanno voluto trascorrere due giorni in compagnia di vecchi amici. É stato un piacere riavere a Siena alcuni giocatori che hanno avuto trascorsi in biancoverde come come Alessandro Cappelletti, Giovanni Vildera e
Ferdinando Nasello che hanno assistito alla due giorni di torneo e si sono cimentati nella gara di tiro da metà campo vinta dal nuovo acquisto della Dinamo Sassari.

E’ stato bello vedere in campo con i ragazzi delle Contrade Marco Carraretto, Davide Parentei e Camillo Bianchi, i neo promossi in serie B con la maglia della Stosa Virtus Siena Gianmarco Olleia e Gabrio Costatini, René Ndour e Paolo Moretti. 



“Questa seconda edizione si chiude con la consapevolezza che PalioAcanestro sta diventando sempre più qualcosa di speciale – commenta il Presidente Martino Galasso. È stata una settimana faticosa, ma tutto si è svolto nel migliore dei modi. PalioAcanestro nasce con l’obiettivo di regalare alla città un evento che riunisca e unisca la pallacanestro senese in un momento di basket, dove non vi sono bandiere ma solo l’amore per questo sport. Aver visto così tante persone in Fortezza, ci ripaga dello sforzo organizzativo non indifferente che questo evento comporta”.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ULTIMI ARTICOLI